Come usare lo spazzolino elettrico

Non tutti sono a conoscenza di quali siano i movimenti giusti per poter lavare i propri denti, in particolare quando si decide di utilizzare lo spazzolino elettrico per la propria igiene orale. Sul sito www.guidaspazzolinoelettrico.it la guida completa per l’uso dello spazzolino elettrico.

Guida  per come si lavano i denti con lo spazzolino elettrico: tutti i passaggi

E’ importante lavare i denti andando ad esercitare una pressione leggera mediante movimenti circolari, con metà spazzolino sui denti ed invece l’altra metà sulla superficie gengivale, così da poter rimuovere i depositi molli di cibo evitando l’irritazione del manto gengivale. Le setole dovranno essere sempre rivolte verso le gengive ad un angolo di 45 gradi con l’uso di uno spazzolino manuale, e sarà necessario spazzolare  in modo accurato tutte le superfici dei denti, da quelle posteriori a quelle anteriori. Viceversa, occorrerà evitare lo spazzolamento veloce ed in modo aggressivo di denti e gengive, perchè questa modalità potrebbe soltanto creare danni alle gengive generando infiammazioni e sanguinamenti, ed anche cambiamenti sullo smalto dei denti molto poco graditi, quali, un’ipersensibilità dei denti al freddo.

Non occorre far nulla di diverso rispetto all’uso dello spazzolino manuale, quando si utilizza lo spazzolino elettrico, occorre passare l’apparecchio sulla superficie dei denti, avanti e retro ed anche sulla lingua per la rimozione dei residui di cibo e dei batteri nocivi, nei tempi giusti. Secondo i dentisti è bene rimanere 30 secondi su ciascuna arcata dentale, per un tempo totale di spazzolamento e pulizia di 2 minuti: la gran parte degli spazzolini elettrici presenti sul mercato è dotato di un timer che  va ad allertare l’utilizzatore sul tempo da soffermarsi su ciascuna zona prima di passare alla seguente.

Pertanto occorrerà:

-bagnare le setole e andare a mettere il dentifricio sulla testina;
-avvicinare la testina ai denti prima di accenderlo ed andare ad azionare l’apparecchio;
-spazzolare con l’esercizio di una pressione;
-tenere le setole a 45 gradi sul piano dei denti;
-iniziare dai denti frontali superiori e inferiori;
-spazzolare accuratamente in special modo fra un dente e l’altro;
-passare l’apparecchio su premolari, molari da un lato ed anche l’altro, sopra  e sotto, spazzolando pure il retro dei denti;
-passare l’apparecchio pure sulla lingua.

Infine è bene sottolineare che fra gli spazzolini elettrici presenti sul mercato, quelli maggiormente diffusi e quindi venduti sono quelli capaci di compiere movimenti rotatori-oscillatori, prodotti soprattutto da marchi famosi.

Lo spazzolino rotante non necessita di tante istruzioni , occorrerà appoggiare lo strumento sulla superficie dei denti, spostandoli lentamente da una zona all’altra evitando di fare pressione a differenza di quanto avviene con lo spazzolino manuale.

 

Comments are closed